Ambito Distrettuale di Lodi - Piazza Mercato, 5 - 26900 Lodi - Tel. 0371 409332

PROGETTI DI CONCILIAZIONE VITA LAVORO E PER LE FAMIGLIE

in questa sezione trovi informazioni relative ai progetti volti a sviluppare un sistema territoriale di welfare capace di conciliare i tempi della vita professionale con i tempi della vita privata e familiare. Troverai inoltre progetti rivolti alle famiglie (supporto genitoriale, coordinazione genitoriale e molto altro)

 

Immagine di vectorjuice su Freepik

Filtra per:

FAMIGLIE AL CENTRO: I CONSULTORI DEL LODIGIANO INSIEME PER ACCOMPAGNARE IL CAMBIAMENTO

a valere sulla DGR 5955/2022

Immagine Immagine di pikisuperstar su Freepik

 

Nome progetto: FAMIGLIE AL CENTRO: I CONSULTORI DEL LODIGIANO INSIEME PER ACCOMPAGNARE IL CAMBIAMENTO

Capofila: Emmanuele Società Cooperativa Sociale

Partner:  ASST Lodi con 3 Consultori Codogno, Sant’Angelo Lodigiano, Lodi, Consultorio Centro per la Famiglia – Lodi, Consultorio La Famiglia UCIPEM – Lodi, Ufficio di Piano Lodi

Finanziato da: Regione Lombardia

Totale progetto: €  75.000 

Contributo: € 50.000

Durata del progetto: 2 anni (15 luglio 2022 – 15 luglio 2024)

 

Obiettivo

 Il progetto ha l’obiettivo di rafforzare e promuovere l’accesso e l’utilizzo dei servizi presenti su tutto il territorio, attraverso accoglienza e orientamento. Con questa sperimentazione, i consultori pubblici e privati accreditati sono legittimati come Centri per la Famiglia nell’intercettazione di coppie conflittuali e separate, tramite uno specifico intervento di coordinazione genitoriale.

 

Principali attività

SPORTELLO INFORMATIVO: prossimità al cittadino e immediatezza nell’accoglienza attraverso una rete di sportelli aperti sul territorio. In ogni Consultorio è attivo uno sportello con accesso in giorni ed orari differenziati (locandina);
POTENZIAMENTO APP I’M GREAT E BACHECA DIGITALE: mappatura costante dei servizi per facilitare la ricerca di opportunità da parte di Operatori e Cittadini;
INTERVENTO DI COORDINAZIONE GENITORIALE: metodo per raggiungere la definizione e l’implementazione di un progetto genitoriale condiviso, in situazioni di alta conflittualità. 
 

Per maggiori informazioni scrivi a : emmanuele.coop@gmail.com

 

In allegato locandina

Visualizza sezione

Bando/progetto concluso

LABOR – Reti, tempi lavorativi, valori condivisi e LABOR PLUS!

 

Nome progetto: LABOR – Reti, tempi lavorativi, valori condivisi e LABOR PLUS!

Capofila: Provincia di Lodi

Partner di progetto: Azienda Speciale Consortile Servizi Intercomunali– Ente capofila Piano di zona, Gesam srl, EBT lodi, Asst Lodi, L’Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo (A.S.S.C.), Fondazione Santa Chiara Lodi, Auser Lodi, Cgil- Camera Lavoro, Cisl, Uil, Confcommercio provincia di Lodi, Azienda di servizi alla persona Valsasino San Colombano al Lambro, Unione artigiani e Imprese Lodi, Consorzio per la Formazione Professionale e l’Educazione Permanente (CFP Lodi), Asvicom Lodi, Confartigianato provinciale Lodi, Università Degli Studi di Milano Bicocca – Dipartimento di sociologia e ricerca sociale, Fondazione Bignaschi, Fondazione Opere Pie Codogno, Comune di Lodi, Comune di Casalpusterlengo, A.C.L.

Finanziato da: Piano territoriale di conciliazione famiglia-lavoro di ATS Città Metropolitana di Milano 2017-18

Totale progetto:  €  273.600,00

Durata progetto: 18 mesi

Il progetto ha lo scopo di incoraggiare le imprese (MPMI e grandi aziende ) ad avviare/completare i piani di welfare aziendale a favore dei  propri dipendenti, valorizzando la rete dei servizi socio-assistenziali presenti sul territorio e sostenendo la nascita di una nuova impresa sociale al femminile per l’erogazione di servizi “salvatempo”; nel piano del progetto sono previste azioni per la sensibilizzazione, formazione e consulenza alle imprese e incentivi per acquisito dei servizi di welfare.

Nello specifico il progetto mette a disposizione delle aziende e del territorio risorse per:

incentivare l’acquisto di servizi salvatempo (es, spesa pronta con prodotti locali/km0 con consegna in azienda, servizio lavanderia/stireria, disbrigo pratiche burocratiche-amministrative, acquisto biglietti eventi culturali/ricreativi, lavaggio e assistenza auto, servizio pasti take-away, raccolta pacchi da corrieri, baby sitting, colf, badanti di supporto nella gestione dei figli e dei parenti con difficoltà, asilo nido, libri scolastici, attività ricreative, altri servizi: elettricista, maggiordomo e spesa in ufficio, tempo libero, palestre, cinema, trasporti, abbonamenti, mense)
accompagnamento per la realizzazione del piano di welfare
consulenza in tema di defiscalizzazione degli oneri destinati al piano di welfare e formazione per avviare piani di WA
network e sistema interconnesso multistakeholder per l’innovazione sociale
piattaforma digitale interaziendale di territorio per welfare aziendale
analisi della composizione del personale
intervista con responsabile HR
focus group con dipendenti
formazione manager
formazione dipendenti
incontri informativi e formativi sul tema della defiscalizzazione
affiancamento ai fornitori dei servizi
negoziazione di secondo livello
Informazioni utili per gli enti Partner:
 

Nella fase di sensibilizzazione, comunicazione e sostegno alle imprese sarà cruciale il ruolo delle associazioni datoriali, dei sindacati e degli altri partner di progetto; sarà importante individuare le imprese e invitarle ad incontri di informazione e sensibilizzazione, recependo le loro esigenze e le loro difficoltà.

Ruolo dei Comuni:

Individuare le aziende del territorio per presentare questa opportunità in una logica di collaborazione e di interesse reciproco;
è possibile inserire nell’offerta potenziale per il welfare aziendale i servizi erogati dal Comune stesso (es. servizi di pre-post scuola, centri diurni estivi e invernali, servizi di cura per anziani al domicilio, ecc)
per avviare i servizi salvatempo, oggetto di una delle azioni finanziate, sarà necessario  reclutare personale femminile all’interno delle proprie comunità, con una potenziale ricaduta occupazionale nel caso in cui le aziende aderiscano e utilizzino incentivi per inserire tali servizi nei propri piani di welfare aziendale.
Referenti:

Per la Provincia: Dott. Giuseppe Sozzi  – giuseppe.sozzi@provincia.lodi.it

Per l’Ufficio di Piano, agenti di sviluppo Rigenerare Valore sociale nel Lodigiano: Gerardo Fiorentino,  gerardo.fiorentino@rigeneralo.it e Gian Marco Locatelli, gianmarco.locatelli@rigeneralo.it

 

AGGIORNAMENTO:
A seguito dei risultati ottenuti da primo progetto,  ATS Città Metropolitana di Milano ha deciso di aggiungere risorse per proseguire nelle attività: nasce LABOR PLUS

Con la prosecuzione del progetto si è potuto continuare la sperimentazione di servizi di conciliazione dei tempi di vita e lavoro.

A fronte dell'emergenza covid 19, e a seguito delle richieste pervenute dalle famiglie, si è scelto di organizzare insieme ai partner di progetto dei laboratori online rivolti a bambini e ragazzi di supporto allo studio e ludico-creativi e di sostegno alla genitorialità e alla famiglie fragili nella gestione dei figli.

 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

VUOI SAPERNE DI PIU':

Negli allegati trovi il report del progetto Labor e Labor Plus, scaricali per capire cosa è stato fatto in questi anni

Visualizza sezione

Iscriviti alla nostra newsletter

Inserisci il tuo nome e il tuo indirizzo mail per rimanere sempre informato sulle nostre attività e sugli eventi in programma