Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy
Privacy Policy




Ambito Distrettuale di Lodi - Piazza Mercato, 5 - 26900 Lodi - Tel. 0371/409332

UFFICIO DI PIANO

L’Ufficio di Piano è l’organismo tecnico per la programmazione zonale, svolge funzioni di pianificazione, di coordinamento delle fasi attuative delle politiche sociali regionali e nazionali assegnate agli Ambiti e di valutazione dei servizi/interventi socio-assistenziali in supporto e in collaborazione con le Amministrazioni locali. L’Ufficio di Piano è l’interlocutore e referente territoriale per l’ambito socio-assistenziale nei confronti dell’ASST, ATS e della Regione Lombardia. Opera a supporto degli organismi politici del Piano di Zona, costituiti dallìAssemblea dei Sindaci dell'Ambito Distrettuale di Lodi e del Tavolo Istituzionale del Piano di Zona.

Funzioni

L’Ufficio di Piano attua la funzione programmatoria la cui piena titolarità rimane in capo agli Enti Locali così come definito dalla L. 328/2000, in ordine a:

  • Programmazione, pianificazione degli interventi socio-assistenziali
  • Attuazione delle Politiche Sociali e aministrazione delle risorse assegnate all'Ambito
  • Analisi e valutazione del sistema dell'offerta socio-assistenziale, accreditamento e monitoraggio delle strutture
  • Coordinamento Reti Locali 
  • Ricerca finanziamenti attraverso la partecipazione a Bandi Locali, Regionali, Nazionali ed Europei

Struttura

L’Ufficio di Piano nella sua composizione è così strutturato:

  • Responsabile
  • Referente amministrativa
  • Referente dell'Area Prevenzione Minori e Famiglie, Dispersione scolastica, Politiche Giovanili 
  • Referente per la progettazione e la comunicazione
  • Assistente di progetto

PIANO DI ZONA

Che cos'è

Il Piano di Zona è lo strumento di programmazione strategica per realizzare un sistema integrato di interventi e servizi sociali nel territorio; afferisce all'Ambito di Lodi costituito da 61 Comuni.

A cosa serve

Il Piano di Zona per l’Ambito di Lodi:

  • Analizza le criticità e i bisogni del territorio
  • Individua gli obiettivi e le priorità di intervento
  • Indica le strategie di sviluppo delle politiche sociali a favore della comunità locale

Da chi e come è stato costruito

Alla costruzione del Piano di Zona – elaborato dall’Ufficio di Piano – hanno partecipato insieme ai Comuni, la Provincia di Lodi, La Prefettura, Le Fondazioni,  l'ASST di Lodi e numerosi soggetti appartenenti al Privato Sociale, all’ associazionismo e al volontariato. I principi della partecipazione, dell’inclusione e della condivisione hanno caratterizzato l’intero processo di lavoro e costituiscono gli elementi fondanti della programmazione per il triennio 2018-2020.

ORGANI COSTITUTIVI DEL PIANO DI ZONA

Allegati

Modello di funzionamento organizzativo

La funzione programmatoria e quella gestionale sono separate ed indipendenti come raccomandato dalla Regione Lombardia (del. 8551 dic.08).
Le funzioni programmatorie sono in capo all'Assemblea dei Sindaci dell'Ambito Distrettuale di Lodi, unico organismo deputato alle decisioni. La funzione gestionale ed amministrativa è in capo all'Azienda speciale consortile del lodigiano per i servizi alla persona che la esercita su mandato dell'Assemblea dei Sindaci.

Assemblea dei Sindaci dell'Ambito Distrettuale di Lodi

Allegati

E’ l’organismo di rappresentanza politica del Piano di Zona e viene istituita come definito dalla L.R. 23/2015, il cui funzionamento viene di seguito normato con la DGR 5507/2016 - REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA CONFERENZA DEI SINDACI, DEL CONSIGLIO DI RAPPRESENTANZA DEI SINDACI, DELL’ASSEMBLEA DEI SINDACI DI DISTRETTO E
DELL’ASSEMBLEA DEI SINDACI DELL’AMBITO DISTRETTUALE

L’Assemblea dei Sindaci dell'Ambito Distrettuale di Lodi ha il compito di:

  • Eleggere il suo presidente e vice presidente
  • Individuare l’ente capo fila per la gestione del piano di zona
  • Individuare e scegliere le priorità e gli obiettivi delle politiche locali
  • Fornire ausilio all’assemblea dei sindaci del distretto nello svolgimento delle sue funzioni, portando l'attenzione sulle peculiarità territoriali da considerare all’interno di un quadro complessivo di distretto o attraverso contributi dei territori per la declinazione e approfondimento di tematiche trasversali di distretto.
  • Deliberare in merito all’allocazione delle risorse FNPS, Fondo Sociale Regionale, Fondo Non Autosufficienza e quote di risorse autonome conferite per la gestione associata dell’attuazione degli obiettivi previsti dal piano di zona
  • Licenziare il documento piano di zona
  • Nominare il responsabile dell’ufficio di piano

 

Tavolo Istituzionale del Piano di Zona

Allegati

Enti componenti di diritto del Tavolo Istituzionale del Piano di Zona 

  • Ente capofila del Piano di Zona
  • Ente capofila Funzione Programmatoria - Comune di Lodi
  • Presidente e Vicepresidente dell'Assemblea dei Sindaci dell'Ambito Distrettuale di Lodi
  • Presidente e Vicepresidente dell'Assemblea dei Sindaci del Distretto di Lodi
  • Comune di Casalpusterlengo
  • Comuen di Codogno
  • Comune di Borghetto Lod.no
  • Comune di Castelgerundo
  • Comune di Sordio
  • Ufficio di Piano

Enti aderenti

Per gli enti aderenti è prevista la partecipazione solo su invito e sulla base dei temi all’ordine del giorno delle sedute del Tavolo Istituzionale del Piano di Zona

  • Prefettura
  • Il Direttore Generale dell‟Azienda Ospedaliera
  • Un rappresentante dei Presidenti delle Asp presenti nel territorio
  • Un rappresentante delle RSA
  • Una rappresentanza del Sindacato, individuato fra le organizzazioni maggiormente rappresentate
  • Fondazioni: rappresentanza

Ciascun componente sottoscrittore dispone di un voto, e può essere sostituito da un proprio delegato (anche permanentemente).
I rappresentanti dei soggetti aderenti partecipano con funzione consultiva e possono essere sostituiti da un proprio delegato (anche permanentemente).
Le parti si riservano di valutare eventuali richieste di adesione che dovessero successivamente pervenire da parte di altri soggetti e di assumere le determinazioni conseguenti in sede di Tavolo Istituzionale del Piano di Zona.
La funzione di coordinatore è in capo al Presidente dell'Assemblea dei Sindaci dell'Ambito Distrettuale di Lodi
La convocazione viene effettuata tramite posta elettronica con un preavviso almeno di cinque giorni dalla riunione. In caso di convocazione d’urgenza il preavviso si riduce a 24 ore.
Il Tavolo deve essere necessariamente convocato entro 15 giorni se ne fa richiesta almeno un terzo dei componenti con diritto di voto. La richiesta deve contenere l’indicazione dell’ordine del giorno.
Partecipano stabilmente con funzione tecnica il Responsabile dell’Ufficio di Piano e di volta in volta i soggetti che il Coordinatore del Tavolo ritiene necessario invitare.

Funzioni 

Il Tavolo Istituzionale del Piano di Zona esercita le seguenti funzioni

  • coordina e armonizza sul piano politico istituzionale le decisioni organizzative e gestionali relative al Piano di Zona, tenuto conto delle indicazioni degli ambiti distrettuali;
  • definisce i criteri per la gestione di eventuali residui di budget e i criteri per l’utilizzo delle risorse del FNPS – Fondo Nazionale Politiche Sociali – in modo congruente con eventuali modifiche e aggiornamenti nelle priorità del Piano di Zona;
  • valuta le proposte tecniche elaborate dall’Ufficio di Piano
  • verifica l’attuazione e vigila sull’andamento degli interventi previsti dal Piano di Zona.

Tavolo tecnico

Allegati

Il Tavolo Tecnico è l’organismo tecnico del Piano di Zona per la microprogrammazione e la traduzione sul piano operativo e attuativo delle scelte di indirizzo.

Funzioni

La finalità dell’organismo è quella di condividere con gli altri soggetti e i principali referenti dei Servizi Sociali dei Comuni e delle loro forme associate, le scelte di microprogrammazione e i conseguenti risvolti sul piano organizzativo e produttivo, assumendo gli orientamenti indicati e approvati nel Piano di Zona e in coerenza con le scelte di politiche sociali delle amministrazioni comunali.

Composizione

  • Responsabili dei Servizi sociali comunali e delle Forme Associate
  • Ufficio di Piano
  • Coordinatori dell‟Ufficio di piano per gli ambiti tematici
  • Rappresentanti delle forme gestionali associate dei Comuni

Inoltre, in funzione dei temi all’ordine del giorno, saranno invitati a partecipare ed intervenire i referenti degli enti quali,  Provincia, ASST, rappresentanti di altri Enti/ associazioni del Terzo Settore.

Il coordinamento del Tavolo tecnico e le relative convocazioni sono a cura del’Ufficio di Piano.

Le nostre news recenti

In questa sezione verranno pubblicate notizie e opportunità per rimanere sempre aggiornati su ciò che accade nel territorio.

Graduatoria relativa all' Avviso di selezione pubblica per titoli e colloquio per il conferimento di incarichi di operatori psicosociali in qualità di referenti di casi e per il coordinatore del

Percorsi di inclusione in favore di minori stranieri non accompagnati (MSNA) presenti nelle strutture di seconda accoglienza

Leggi di più...

GRADUATORIA AVVISO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI DUE INCARICHI A TEMPO DETERMINATO FULL TIME DI ISTRUTTORI DIRETTIVI PER LA REDAZIONE, GESTIONE E RENDICONTAZIONE DI PROGETTI

Leggi di più...

GRADUATORIA RELATIVA ALL ’AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI REVISORE INDIPENDENTE E DI ESPERTO LEGALE - FAMI

Progetto Con-venire per il potenziamento dei percorsi di inclusione sociale dei Minori Stranieri Non Accompagnati

Leggi di più...

Avviso pubblico per la selezione di un massimo di 3 partner privati per la co-progettazione e successiva presentazione di un progetto a valere sull’Avviso pubblico per la presentazione di progetti d

Leggi di più...

Scouting opportunità di finanziamento NOVEMBRE

Leggi di più...

CONVEGNO DEL PIANO DI ZONA 2018-2020: WELFARE E INNOVAZIONE SOCIALE

13 dicembre 2018

Leggi di più...

AVVISO PER LA SELEZIONE PUBBLICA MEDIANTE PROCEDURA COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO LIBERO PROFESSIONALE A COPERTURA DEL RUOLO DI COORDINATORE AREA PSICOSOCIALE

Leggi di più...

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA MEDIANTE PROCEDURA COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO A TEMPO DETERMINATO PART- TIME DI UN ISTRUTTORE DIRETTIVO DELL’AREA PSICOSOCIALE

Leggi di più...

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA MEDIANTE PROCEDURA COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI DUE INCARICHI A TEMPO DETERMINATO FULL TIME DI ISTRUTTORI DIRETTIVI PER LA REDAZIONE, GESTIONE

Leggi di più...

Integrazione agli Avvisi di selezione pubblica per il conferimento di un incarico di Revisore indipendente e di esperto legale

Progetto “Con-venire" - Fondo Europeo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020

Leggi di più...