Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy - Privacy Policy




Ambito Distrettuale di Lodi - Piazza Mercato, 5 - 26900 Lodi - Tel. 0371/409332

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’ADESIONE ALL’ALLEANZA LOCALE LABOR

30-03-2020

Vuoi contribuire allo sviluppo di politiche di conciliazione vita – lavoro?

Regione Lombardia con DGR n. 2398 del 11/11/2019 “Politiche di conciliazione dei tempi di vita con i tempi lavorativi: approvazione linee guida per la definizione per piani territoriali 2020 - 2023” ha destinato nuove risorse all’attuazione dei Piani Territoriali di Conciliazione 2020 – 2023 per la realizzazione di interventi le cui finalità siano quella di attivare Alleanze Locali costituite da realtà del pubblico e del privato e che possano sostenere, potenziare e valorizzare le politiche di conciliazione vita – lavoro, o progettualità relativa all’ Azioni di Sistema.

COS’E L’ALLEANZA LOCALE LABOR?

Nel 2016 sul territorio dell'ambito si è costituita con il progetto Labor avviato da ATS della Città Metropolitana di Milano in attuazione della DGR X/5926 del 12/12/2016,  l'alleanza locale LABOR: una rete territoriale composta da soggetti pubblici e privati in grado di recepire e promuovere politiche concrete per la conciliazione dei tempi famiglia-lavoro dei territori.

In occasione del nuovo avviso emanato da Regione Lombardia, ai sensi delle D.G.R 2398/19, l'Alleanza Locale chiede ai soggetti pubblici e privati del territorio di esprimere la volontà a entrare a far parte dell'alleanza locale per promuovere e sostenere l’idea progettuale che verrà presentata.

PERCHE FARE PARTE DELL’ALLENZA?

Gli Enti che aderiranno all’Alleanza potranno usufruire a costi ridotti di una Piattaforma innovativa attraverso la quale promuovere i propri servizi.

I Comuni potranno inserire nella piattaforma servizi come il SAD - Servizio Assistenza Domiciliare e i Centri Ricreativi Estivi Diurni; le famiglie potranno scegliere il servizio e compartecipare alla spesa attraverso il proprio credito di welfare aziendale.

Gli enti usufruiranno, inoltre, della  complementarietà delle competenze dei vari enti, per saldare relazioni che possono facilitare la conciliazione dei tempi di vita lavoro dei propri dipendenti e rispondere a bisogni della cittadinanza.

Gli aderenti potranno richiedere consulenza nell’implementazione di piani di welfare aziendale.

In questo modo sarà possibile dare vita a un nuovo sistema di welfare integrato che, soprattutto alla luce degli ultimi avvenimenti, si rivela fondamentale per la risposta ai bisogni del territorio.

 

COSA SI PROPONE DI SVILUPPARE L’ALLEANZA?

Sulla base dell’esperienza della scorsa triennalità, il progetto che verrà presentato si pone l'obiettivo di dare vita ad un nuovo sistema di welfare integrato, in cui vi sia l’incontro diretto tra bisogni sociali dei cittadini e servizi realizzati da enti del terzo settore. Il nuovo modello di welfare integrato propone modalità di decisione e di azione in cui le esperienze private e del terzo settore si incontrano e si combinano con quelle pubbliche e allo stesso tempo creano nuove relazioni sociali e nuove collaborazioni.
Ciò sarà possibile grazie alla realizzazione di un portale digitale che permetterà

  • Ai cittadini residenti nel territorio lodigiano di accedere alle prestazioni di welfare in maniera agevolata;
  • Alle imprese del territorio che investono in azioni di welfare aziendale di utilizzare una piattaforma innovativa per fornire misure e servizi di welfare ai propri dipendenti e collaboratori

Per facilitare l’incrocio di domanda offerta verranno previsti dei punti di contatto, ovvero luoghi fisici in cui operatori specializzati aiuteranno il cittadino a registrarsi sulla piattaforma e ad orientarsi tra i servizi proposti per poter scegliere quello che maggiormente risponde alle proprie necessità.

Trasversalmente a questa azione innovativa proseguiranno le attività di conciliazione dei tempi di vita e lavoro delle famiglie nei periodi di chiusura scolastica con la predisposizione di servizi in continuità con quelli già realizzati e a rette agevolate.

 

COME SI DIVENTA PARTE DELL’ALLEANZA?

Per poter partecipare è necessario aderire sia, alla rete di conciliazione di ATS che alla rete locale LABOR, compilando ed inviando ai rispettivi indirizzi i documenti in allegato.

Si specifica che data l'attuale situazione è possibile firmare i documenti sia con firma olografa che digitale.

1. il modulo in allegato per la richiesta di adesione alla rete di conciliazione di ATS:  All. D modulo  Adesione rete conciliazione_

2. il modulo in allegato per la richiesta di adesione alla rete locale LABOR: E.modulo adesione Alleanza locale Labor

 

ENTRO QUANDO VANNO INVIATI I MODULI?

Il termine è fissato al 10 aprile p.v

 

162-All. D modulo Adesione rete conciliazione_.docx

163-163-E.modulo adesione Alleanza locale Labor.docx