Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy - Privacy Policy




Ambito Distrettuale di Lodi - Piazza Mercato, 5 - 26900 Lodi - Tel. 0371/409332

Bandi e Progetti « PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE « Progetto di attuazione della Misura Nazionale Unica di Contrasto alla Povertà - PON Inclusione - Reddito di Cittadinanza (RdC)

Bandi e Progetti « PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE

23-12-2019 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - Progetto di attuazione della Misura Nazionale Unica di Contrasto alla Povertà - PON Inclusione - Reddito di Cittadinanza (RdC)

Descrizione Il Reddito di Cittadinanza - RdC - è una nuova misura nazionale di politica attiva del lavoro a garanzia del diritto al lavoro, di contrasto alla povertà e ...

23-07-2019 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - Progetto di attuazione della Misura Nazionale Unica di Contrasto alla Povertà - PON Inclusione - REI

Descrizione Il Reddito di Inclusione (REI) è una misura nazionale di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie ...

01-04-2019 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - COMUNITA' ENERGETICHE

Finanziato da Fondazione Cariplo sul Bando Doniamo Energia 2° edizione Il progetto sarà della durata di 18 mesi e, per quanto concerne la parte educativa, vuole focalizzarsi su ...

00-00-0000 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - RIGENERARE VALORE SOCIALE NEL LODIGIANO

Progetto RIGENERARE VALORE SOCIALE NEL LODIGIANO Il Progetto Rigenerare valore sociale è pensato per essere “Un’occasione per tutti, anche per te, costruiamola ...

Contributo economico: 750.142,50 €

Enti Finanziatori: Unione Europea-Fondo Sociale Europeo e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Descrizione

Il Reddito di Cittadinanza - RdC - è una nuova misura nazionale di politica attiva del lavoro a garanzia del diritto al lavoro, di contrasto alla povertà e all'esclusione sociale che si sostituisce al precedente REI.

È una misura a carattere universale, che prevede un beneficio economico e un percorso personalizzato di accompagnamento all'inserimento  lavorativo e all’inclusione sociale alle famiglie economicamente svantaggiate.

 

Finalità

Aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia attraverso un progetto personalizzato che viene costruito insieme al nucleo familiare, sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni e che coinvolge tutti i componenti, instaurando un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni.

 

Requisiti

Il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata della erogazione del beneficio:

  • - essere cittadino italiano o comunitario ovvero
  • - familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero
  • - cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, apolide, titolare di permesso di soggiorno per protezione internazionale (asilo politico e protezione sussidiaria)
  • - essere residente in Italia da almeno dieci anni, di cui gli ultimi due anni in maniera continuativa.

Condizione economica:

Il nucleo familiare deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata della erogazione del beneficio:

  • - I.S.E.E. ordinario o corrente in corso di validità inferiore o pari ad €. 9.360,00; in presenza di minori nel nucleo familiare, è necessario l’I.S.E.E. per prestazioni  rivolte a minorenni. I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea devono produrre apposita certificazione rilasciata dalla competente autorità dello Stato estero, tradotta in lingua italiana e legalizzata dall’Autorità consolare italiana
  • - un valore del reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza (pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne e di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2,1 e sino ad un massimo di 2,2 in presenza di persona con disabilità grave o non autosufficienza). Tale soglia è aumentata a 7.560 euro ai fini dell’accesso alla Pensione di cittadinanza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a 9.360 euro
  • - un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore ad €. 30.000,00
  • - un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato di euro 2.000 per ogni componente familiare successivo al primo e sino a 10.000 euro, alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000,00 euro in più per ogni componente con disabilità e 7.500 per ogni componente con disabilità grave o non autosufficienza, come definita ai fini I.S.E.E.).

 

Inoltre il nucleo non deve risultare in possesso al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata della erogazione del beneficio di:

  • - di autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità)
  • - navi o imbarcazioni da diporto.

 

Durata

Il beneficio economico dura diciotto mesi, rinnovabili trascorso un mese. L’importo dipende dalla numerosità della famiglia e dal cosiddetto “reddito disponibile” e può arrivare sino ad un massimo di circa 1.600,00 euro mensili, di cui €. 1.320,00 ad integrazione del Reddito ed €. 280,00 quale contributo in conto affitto ovvero €.150,00 quale contributo in conto mutuo per acquisto o costruzione della casa di abitazione.

 

Verifiche e beneficio RdC

La verifica dei requisiti necessari sarà effettuata dall’INPS. In caso di accoglimento della domanda, l’INPS invierà a Poste Italiane una disposizione di accredito del beneficio economico. I beneficiari potranno ritirare la “carta RdC” presso l’Ufficio Postale. Il sussidio economico sarà accreditato con cadenza mensile, in relazione alla composizione del nucleo familiare.

Allegati

Bandi e Progetti « PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE

23-12-2019 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - Progetto di attuazione della Misura Nazionale Unica di Contrasto alla Povertà - PON Inclusione - Reddito di Cittadinanza (RdC)

Descrizione Il Reddito di Cittadinanza - RdC - è una nuova misura nazionale di politica attiva del lavoro a garanzia del diritto al lavoro, di contrasto alla povertà e ...

23-07-2019 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - Progetto di attuazione della Misura Nazionale Unica di Contrasto alla Povertà - PON Inclusione - REI

Descrizione Il Reddito di Inclusione (REI) è una misura nazionale di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie ...

01-04-2019 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - COMUNITA' ENERGETICHE

Finanziato da Fondazione Cariplo sul Bando Doniamo Energia 2° edizione Il progetto sarà della durata di 18 mesi e, per quanto concerne la parte educativa, vuole focalizzarsi su ...

00-00-0000 - PROGETTI SUL TEMA DELLA VULNERABILITÀ' SOCIALE - RIGENERARE VALORE SOCIALE NEL LODIGIANO

Progetto RIGENERARE VALORE SOCIALE NEL LODIGIANO Il Progetto Rigenerare valore sociale è pensato per essere “Un’occasione per tutti, anche per te, costruiamola ...

Le nostre news recenti

In questa sezione verranno pubblicate notizie e opportunità per rimanere sempre aggiornati su ciò che accade nel territorio.

Scouting opportunità di finanziamento APRILE 2020

Leggi di più...

PACCHETTO FAMIGLIA PRESENTAZIONE DOMANDE DAL 4 AL 11 MAGGIO - BANDIONLINE

INTERVENTI STRAORDINARI PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE – EMERGENZA COVID -19 E APPLICAZIONE DEL FATTORE FAMIGLIA LOMBARDO - ANNO 2020

Leggi di più...

LABOR PLUS! RIPARTONO ONLINE I SERVIZI DI CONCILIAZIONE VITA-LAVORO

Laboratori online rivolti a bambini e ragazzi di supporto allo studio e ludico-creativi e di sostegno alla genitorialità e alla famiglie fragili nella gestione dei figli

Leggi di più...

SERVIZIO DI CONSULENZA PSICOLOGICO ON LINE

Equipe di Prevenzione dell'Ufficio di Piano a disposizione degli Istituti Scolastici per un servizio di consulenza e sostegno psicologico online

Leggi di più...

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’ADESIONE ALL’ALLEANZA LOCALE LABOR

Vuoi contribuire allo sviluppo di politiche di conciliazione vita – lavoro?

Leggi di più...

Emergenza covid-19 _ comunicazione importante

CAMBIO MODALITA' EROGOZIONE DEL SERVIZIO

Leggi di più...

Dote infanzia - Iniziativa sperimentale a favore delle famiglie con minori

Manifestazione di Interesse per l'individuazione di soggetti candidati ad offrire i servizi a supporto delle competenze genitoriali e dell'aumento del benessere del bambino nell'Ambito dell'iniziativa " Dote Infanzia"

Leggi di più...

PROROGA Termini per la presentazione delle offerte

Bando di gara per la gestione dei servizi complementari Progetto Conoscere per Integrarsi

Leggi di più...

SCOUTING OPPORTUNITA' DI FINANZIAMENTO

FEBBRAIO 2020

Leggi di più...

Elenco di soggetti interessati a collaborare con l’Ufficio di Piano di Lodi per la presentazione di proposte progettuali

Sezione A e B

Leggi di più...